La Contessa de Ségur e i guai di Sophie

Il vero nome della Contessa de Ségur era Sophie Rostopchine (a dire il vero neanche questo era il suo vero nome, ma basta continuare a leggere per scoprire perchè).
Durante la sua vita scrisse numerosi libri per ragazzi e il più famoso di questi porta il suo nome nel titolo; Les Malheurs de Sophie, in italiano I guai di Sophie, una bambina a volte cattiva, ma ricca di fantasia.

Nonostante ciò, anche la vera contessa Sophie ebbe i suoi guai da affrontare nella vita.

Fortune e guai di Sofia

La sua nascita chiude un secolo.
Sofia Fiodorovna Rostoptchina nacque infatti nel 1799 da una nobile famiglia russa di antichissime origini. Suo padre fu ministro degli Esteri dello zar Paolo I (padrino di battesimo della piccola Sofia), mentre sua madre era stata la damigella d’onore della zarina Caterina II.

contessa de Ségur
Ritratto della contessa Sofia Fiodorovna Rostoptchina.

Sofia ricevette un’educazione di prestigio, riservata ai figli dell’aristocrazia. Grazie ai suoi studi giovanili, diventò una giovane donna poliglotta: parlava cinque lingue, in particolare il francese.

Sofia era anche una bambina turbolenta e veniva spesso punita dai suoi genitori e maltrattata dalla madre.
La stessa cosa accadrà anche alla protagonista di uno dei suoi futuri libri, una bambina pestifera di nome Sophie.

A Parigi

A diciannove anni, Sofia, sua madre e i suoi fratelli raggiunsero il padre a Parigi. Il conte Rostoptchin presentò Sofia al conte Eugène de Ségur, figlio dell’ambasciatore di Francia in Russia. I due si sposarono e Sofia divenne la contessa de Ségur.

contessa de Ségur marito
Eugéne de Ségur (1798-1863).

Quello tra Sophie (ormai naturalizzata francese) e Eugène fu un matrimonio d’amore, che ben presto sfociò nel tradimento. Il conte de Ségur intratteneva infatti diverse relazioni, in particolare con una loro cameriera.

Di fronte al collasso del matrimonio e a quello delle economie familiari, la contessa Sophie iniziò a mostrare spesso delle crisi isteriche. Si pensa che tale comportamento fosse stato ereditato dalla madre o forse causato da una malattia venerea trasmessagli dal marito infedele. Era soggetta ad attacchi nervosi e a lunghi periodi di silenzio.

Ciononostante il conte e la contessa de Ségur ebbero otto figli.

Un caso letterario

Quello di Sophie de Ségur è un caso letterario molto particolare, che dimostra che anche una vocazione letteraria tardiva possa raggiungere il successo. La contessa scrisse infatti il suo primo libro superati intorno ai 55 anni.

Il castello des Nouettes, la residenza dei conti de Ségur in Normandia.

Tutto iniziò quando la contessa iniziò a mettere insieme i racconti che narrava ai suoi nipoti.

Si dice che durante un ricevimento, la contessa lesse alcuni passi al suo amico Louis Veuillot, il quale li avrebbe pubblicati presso l’editore Hachette. Altri storici sostengono che fu lo stesso Eugène de Ségur a parlare dei lavori della moglie a Louis Hachette, in quel momento in cerca di testi per l’infanzia.

Continua a scoprire la letteratura per l’infanzia con
Pamela Travers e la pillola di Mary Poppins

Hachette pubblicò i libri della contessa de Ségur corredandoli di illustrazioni [di cui una sopra, tratta dall’opera Petites Filles modèles.

Il successo del libro spinse la contessa Sophie a scrivere un libro per ciascuno dei suoi nipoti e pochi anni dopo Hachette creò una collana interamente dedicata ai suoi libri.
La collana Bibliothèque rose, dopo aver subito qualche modifica nel corso dei secoli, è tuttora attiva.

Dopo la morte del marito divenne terziaria francescana, sotto il nome di Suor Marie-Françoise, ma la contessa continuò a scrivere. La sua vedovanza e il crollo delle vendite dei suoi libri la costrinsero a vendere il suo castello e a ritirarsi a Parigi, dove morì a 74 anni circondata da figli e nipoti.

La contessa de Ségur in tarda età.

Che fine hanno fatto i libri di Mme de Ségur?

I romanzi della contessa de Ségur sono altamente moralisti, come è caratteristica diffusa della letteratura per l’infanzia. Ciononostante il personaggio più ricordato è quello di Sophie, la protagonista di Les Malheurs de Sophie, tutt’altro che una bambina modello.

Nei suoi romanzi si oppongono il bene e il male, la strada da seguire e quella da evitare, cosa fare e cosa no: l’educazione è sempre un fattore determinante per la crescita del/la piccolo/a protagonista.

Una still dalla serie animata tratta da Les Malheurs de Sophie.

La produzione della contessa de Ségur riscosse un ampio successo ed è estremamente profilifica

Si contano:

  • 5 opere didattiche;
  • 20 romanzipubblicati nel corso di soli 15 anni (quindi più di un libro all’anno, anche se nel 1863 ne pubblicò ben tre). Due dei venti romanzi vengono presentati dalla scrittrice come una continuazione di Les Malheurs de Sophie;
  • La sua corrispondenza è raccolta in maniera più o meno frammentaria in ben quattro edizioni diverse francesi.

Di questa vastissima produzione, le lettere e gran parte dei suoi romanzi non sono stati mai tradotti in Italia.

L’edizione Hachette di Les Malheurs de Sophie e ai lati due illustrazioni originali.

Alcuni dei suoi romanzi più famosi sono stati tradotti in vecchie edizioni (soprattutto negli anni ’70) ormai tutte fuori produzione.

Attualmente l’unica opera in commercio in Italia è Les Malheurs de Sophie, disponibile in una sola edizione; quella illustrata (ma le illustrazioni non sono originali!) della Donzelli editore, che traduce il titolo originale (letteralmente I guai di Sophie) come Quella peste di Sophie.

In rete sono ridotte anche le informazioni riguardo alla vita della contessa di Ségur; per scrivere questo articolo ho dovuto informarmi esclusivamente su siti francesi. Nè il portale web dell’Enciclopedia Treccani nè quello dell’Encyclopedia Britannica forniscono informazioni.

Altra storia da riscoprire e rivalutare?
Io direi di sì.

[Ti è piaciuta la storia della contessa de Ségur? Tieniti aggiornata/o:
iscriviti al blog e clicca Mi piace alla pagina Facebook!]

Se credi che questa donna meriti di essere rivalutata, condividi il link nei tuoi social e tra i tuoi amici. Sarà un piccolo gesto che potrà creare una catena di conoscenza e scoperta!

*Hermione consiglia una serie animata e un film*

Tutti gli episodi della serie animata tratta da Les Malheurs de Sophie sono disponibili su Youtube (solo in francese!) a questo link.

Dalla stessa opera di Mme de Ségur è stato tratto anche un omonimo film, uscito in Italia con il titolo di Quella piccola peste di Sophie (2016).
Qui il trailer.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...